CONCORDANZE SIGNIFICATIVE
Angel Martin Velayos C... R... C...
Imperatore dell'Ordine Rosacroce

 

Fratelli e Sorelle:

La psicologia moderna, quando è seriamente studiata e interpretata con mente aperta, si avvicina molto ai principi metafisici e spirituali che sono stati insegnati dai nostri maestri del passato e che continuiamo a studiare negli insegnamenti attuali dei Rosacroce.

Una delle dichiarazioni che facciamo fin dall'inizio dei nostri studi,nei manifesti preliminari, è che la scienza chiamata profana e l'esoterico, non sono in contrasto. In realtà, molti studiosi delle verità spirituali, tra i quali grandi illuminati Rosacroce, erano, al tempo stesso, scienziati che hanno dato un grande impulso alla scienza empirica.

Scienziati come Newton, ed altri eminenti Rosacroce, le cui ricerche sia in campo fisico che spirituale hanno dato, grandi frutti facendo progredire l'umanità.Newton è infatti citato in Fama Fraternatis, la cui copia è custodita presso un' università nord americana.

Scienza esoterica ed empirica sono due rami del sapere che nascono da un unico tronco. Entrambi, lungi dall'essere in contraddizione, sono integrati mirabilmente se, con la mente aperta, andiamo oltre i limiti dei rappresentanti del settarismo che spesso ci fanno credere di essere i soli possessori della verità.

Un vero scienziato è colui che ammette la possibilità di altre realtà che vadano oltre la normale percezione e la conoscenza comune, che non possono essere misurate, data la loro natura divina.

Un vero esoterico è colui che, conoscendo la realtà interiore, giunge alla conoscenza spirituale e le grandi leggi della natura, sa che la luce minore della conoscenza accademica non aiuta, con la sua preparazione e squisitezza, per esprimere al meglio i valori eterni che sono dentro di noi.

Una persona ideale realmente evoluta, è quella che coltiva la vite esterna e la unisce a ciò che imparara e a ciò che sente dentro.

Per questo i Rosacroce non disprezzano mai qualsiasi tipo di conoscenza, dato che il disprezzo è in genere lo strato che riveste l'ignorante per nascondere i propri limiti.

Uno dei padri della psicologia moderna, Carl Jung, ha avuto sufficiente ampiezza di vedute per capire, e riconoscere, che la personalità profonda dell essere umano possiede alcuni elementi che sono correlati con il cosmo, e uno stato di Super coscienza che egli chiamò "l'inconscio collettivo"´.

Allo stesso modo, Jung è stato un grande studioso, perché ha compreso la simbologia, come i Rosacroce insegnano,questo è il linguaggio utilizzato dal dell'Essere Interno per comunicare le propria realtà che non può essere espressa con un linguaggio ordinario.

Jung, ha esteso i propri studi a più campi dell'esoterismo e, per oltre dieci anni, ha studiato l'alchimia e il simbolismo e come questo sia in relazione ai simboli che esprimono se stessi.

In effetti, nel giardino di casa sua,egli aveva costruito simboli alchemici, perché, come aveva capito, i simboli, non solo si devono conoscere,ma per essere efficaci, è opportuno lavorare con essi e inserirli nel nostro Essere.

Uno degli argomenti studiati da Jung e che affronteremo in questo messaggio, dal punto di vista rosacrociano, era quello che egli chiamava "il principio delle concordanze significative".

Egli si rese conto che, quando chiediamo all'essere interno, ovvero al subconscio o livelli più profondi della coscienza, se sappiamo come fare, riceviamo sempre una risposta.

Questa risposta può non essere compresa da noi se non siamo preparati dalla nostra conoscenza, ma si possono cercare vie alternative, a volte utilizzando oggetti, simboli, libri, ecc. che possono facilitare la comprensione dell'esperienza interiore, per ottenere una corretta interpretazione della risposta che ci dà l'interno.

Per alcuni anni, Jung ha studiato i metodi orientali di divinazione, e si accorse che questi possono essere molto efficaci, tanto che rimase affascinato dal metodo noto come "I Ching".

Alcune delle prime edizioni del libro di I Ching, che sono state pubblicate in Occidente avevano la prefazione di Carl Jung, che dà un'idea dell' importanza e affidabilità, data al metodo delle "Concordanze significative".

Adesso spiegheremo, secondo gli insegnamenti Rosacroce, il metodo che viene trasmesso nel primo grado del nostro Ordine e che, se usato in maniera oculata, può essere di grande utilità.

Nelgli insegnamenti Rosacroce affermiamo che la coscienza umana è un flusso di sensibilità, la cui percezione varia tra il basso o materiale, e l'infinito o spirituale, senza alcuna separazione tra i due poli.

L'essere umano ha nella sua coscienza, anche se è unico, diversi livelli e per percepirli siamo in possesso di diverse facoltà e strumenti di percezione.

I cinque sensi, e la ragione, sono strumenti di percezione molto efficaci, ma sono molto limitati, perché possono raggiungere solo i primi due livelli di coscienza.

I livelli più elevati di coscienza, l'inconscio, con i suoi diversi sottolivelli, e la Coscienza Cosmica, non sono normalmente percepiti, anche se siamo collegati ad essi e ne siamo influenzati dalle sue abilità e dal suo potere.

Tali livelli generalmente si esprimono con l'unico linguaggio che può giungere alla nostra consapevolezza, il linguaggio simbolico, essi sono parte di noi, rendendoci partecipi delle loro infinite possibilità.

Il sogno, per esempio, svolge una funzione importante non solo per il riposo, ma anche per liberarci momentaneamente dai nostri limiti materiali, e percepire il rapporto che ci lega a all'essere superiore.

Anche durante il sonno, abbiamo accesso a molti messaggi interni, spesso essi riguardano la nostra vita normale, lo sviluppo della nostra personalità, o il nostro rapporto spirituale con il cosmo e il Creatore, percependo queste realtà in forma simbolica, che spessoè difficile da interpretare.

Se noi, per un momento, entrarassimo in sintonia con tutti i livelli di coscienza e fisicamente, potremmo ottenere una risposta a qualsiasi domanda, perché nell'universo tutto è collegato.

Il metodo da noi utilizzato è molto semplice, perché per questo abbiamo bisogno di un solo libro e, naturalmente, le conoscenze necessarie.

Nei gradi superiori dell'Ordine studiamo questo stesso metodo, ma molto più sofisticato e dalle risposte molto chiare.

Questo metodo superiore di conoscenza che abbiamo chiamato geomanzia, unisce le forze interne e le loro influenze astrali.

Si comincia pensando una domanda in modo molto chiaro, concentrarsi su di essa mentre si tiene il libro chiuso nelle mani, aprirlo,e porre lo sguardo nel punto che ci attrae, una volta letto, ci renderemo conto che ciò che leggeremo sarà la risposta alla nostra domanda.

Il meccanismo funziona nel seguente modo: Quando ci concentriamo sulla nostra domanda contribuiamo a visualizzare ciò che vogliamo sapere, quando abbiamo formulato la nostra domanda, questa si dirige a livelli superiori di coscienza, i quali sanno che la risposta e utilizzano come strumento il libro.

Ciò è possibile perché il livello di coscienza cosmica è unita, e unisce, le menti di tutti gli esseri, compresa la conoscenza di essi e, di conseguenza, quello che ha scritto il libro, e coloro che lo hanno preparato per la stampa, ecc.

A livello di Coscienza Cosmica sono quindi disponibili più informazioni. Quando hai una domanda, sapendo che lo strumento è un libro particolare, ci viene data la spinta necessaria per i nostri muscoli, che sono guidati dalla nostra mente, aprire il libro e la pagina, e puntare la nostra visione rivolta al punto appropriato.

Questo metodo è molto valido, ma se abusato non, solo non darà i risultati sperati, ma potrebbe anche darci problemi. Prendiamo ad esempio il fuoco: se lo usiamo correttamente ci darà caldo e aiuto, ma se lo usiamo male saremo bruciati.

Vediamo quali sono i requisiti appropriati per utilizzare questo metodo in modo efficace.

  • 1.-Chiedere solo quando è assolutamente necessario, perché non abbiamo trovato risposta attraverso il nostro ragionamento, o in modalità normale e ragionevole.
  • 2.-Non due o più volte, la stessa domanda, perché la risposta è diluita e meno efficace.
  • 3.-Non chiedere cosa fare, siamo esseri liberi e responsabili e dobbiamo prendere noi le nostre decisioni.
  • 4.-Non chiedere mai per quello che accadrà in futuro, e come ciò avrà effetti su di noi.
  • 5.-Fare domande molto specifiche, senza dirigersi verso rami o cercare di mascherare ciò che vogliamo sapere. Dobbiamo analizzare la causa principale e non gli effetti collaterali: Essere molto specifici.
  • 6.-Essere molto ragionevoli e non chiedere mai a questo metodo cose da poter conoscere in modo semplice e naturale.
  • 7.-Non cercare di ingannarci nella risposta, ciò che viene fuori è legato alla vera causa di ciò che è stato chiesto e non ha bisogno di essere ciò che vogliamo.
Vediamo ora come procedere:
  • 1.-Si terrà il libro ispiratore nelle nostre mani.
  • 2.-Ci concentriamo sulla nostra domanda che dobbiamo cercare di semplificare al massimo, e chiedere illuminazione sull' argomento che vogliamo conoscere.
  • 3.-Pensiamo che la nostra domanda la mandiamo al Cosmo e dimentichiamola.
  • 4.-Si aprirà il libro, cercheremo una pagina ed un paragrafo e con calma, meditare su ciò che leggiamo.
  • 5.-Trarremo le nostre conclusioni.

Fratelli e Sorelle, se applicato bene, dopo una certa pratica, questo metodo è molto utile per trovare illuminazione su noi stessi e le nostre vite.

Profonda pace nei cuori.

 

 

 

 

 

  

Testo dei menu. Ordine Rosacroce

Pagina principale

Saluto dal Serenissimo Imperatore del l 'Ordine Rosacroce

Ordine Rosacroce: Saluti, Sincero Cercatore - L'Eterna Domanda - La Ricerca- L'Avventura Interiore - Storia e Tradizioni - Cicli dell'Ordine Rosacroce - La Grande Riforma - La Verità rende gli Uomini Liberi- Chi sono i Rosacroce - Referenze Storiche- Che cosa insegnano i Rosacroce - Vantaggi dell'Affiliazione - Invito a Partecipare

Altre pagine:

Le Pratiche Tradizionali - Riferiment Istorici (Fama Fraternitatis e Altri Tesori
Bibliografici presso la Sede del l 'Ordine dei Rosacroce)
- Art Salon - Magazine Rosacroce
Triangolo del la Luce -
Cagliostro, Gran Maestro Rosacroce - Stanislas de Guaita - Risultati Significativi - News - Edizioni

E'vietata la riproduzione totale o parziale del testo e/o
immagini senza il consenso scritto dell 'Ordine dei Rosacroce.
Per l'autorizzazione, inviare una richiesta via email a sede@rosacroce.eu

Copyright © 2007 Ordine dei Rosacroce. Tutti i diritti riservati.